Skip to main content

Gli step fondamentali da fare quando si crea un nuovo sito Joomla: guida passo passo

| Gianluca Gabella | Joomla!
share on facebook share on twitter share on linkedin

Indice:


La messa online di un sito web può sembrare un compito arduo, specialmente per coloro che sono nuovi nel mondo del web design e della gestione dei contenuti. Fortunatamente, Joomla offre una piattaforma flessibile e potente per rendere questo processo più semplice. In questo post, analizzeremo nel dettaglio tutti i passaggi essenziali per assicurarti che il tuo sito Joomla sia pronto per essere lanciato con successo, coprendo ogni aspetto: dalla sicurezza alla SEO, fino alle prestazioni e alla compatibilità.

Ogni sito web ha esigenze uniche, ma ci sono alcune procedure standard che possono aiutare a garantire una transizione fluida dallo sviluppo al lancio online. Da modifiche tecniche come la configurazione del file .htaccess, all'installazione di estensioni per migliorare le funzionalità del tuo sito, questa guida ti fornirà tutte le informazioni necessarie. Segui attentamente questi passaggi per assicurarti che il tuo sito Joomla non solo sia funzionale e sicuro, ma anche ottimizzato per una migliore visibilità online.

Configurazione Iniziale di un sito Joomla

Nella fase di configurazione iniziale di un sito Joomla, è cruciale concentrarsi su due aspetti fondamentali: la personalizzazione del file .htaccess e l'implementazione di misure di sicurezza e prestazione, come SSL, GZIP, e l'invio di mail tramite SMTP.

Iniziamo con il .htaccess, si tratta di un file che governa le regole di accesso al tuo sito, cruciale per la gestione delle versioni "www" e "non-www" del tuo dominio. Un'impostazione corretta qui garantisce una navigazione coerente e aiuta a prevenire problemi di SEO relativi ai contenuti duplicati. Successivamente, ci immergiamo nelle impostazioni di sicurezza e prestazione. Abilitare SSL è essenziale per la sicurezza dei dati degli utenti, mentre GZIP comprime i tuoi contenuti web, accelerando significativamente i tempi di caricamento. Infine, configurare l'invio di mail tramite SMTP garantisce una comunicazione email affidabile e professionale dal tuo sito. Questi passaggi iniziali pongono le basi per un sito Joomla robusto e performante.

Modificare il File .htaccess per forzare "www" oppure "non-www"

La prima domanda che può venire in mente leggendo queste righe è: ma perchè forzare il mio sito ad usare un URL tipo https://www.qualcosa.it invece che https://qualcosa.it ? Non è meglio lasciare entrambe le opzioni così l'utente/browser/device decide lui quello che preferisce?

Ci sono varie ragioni per forzare una delle due versioni (quale delle due non è importante in realtà), principalmente legate alla SEO (Search Engine Optimization) e alla coerenza dell'esperienza utente. Eccone alcune:

  1. Evitare Contenuti Duplicati
    Se il tuo sito è accessibile sia con "www" che senza, i motori di ricerca potrebbero indicizzarlo come due siti web separati. Questo può essere interpretato come contenuto duplicato, il che è penalizzante per la SEO.
    Inoltre avere due versioni del tuo sito significa dividere l'autorità e i backlinks tra queste due versioni. Invece, con un unico dominio, tutta l'autorità si concentra su di esso, potenziando la sua rilevanza per i motori di ricerca.
  2. Coerenza e Affidabilità
    Fornire agli utenti una sola versione del sito garantisce una esperienza più coerente. Gli utenti e i clienti potrebbero essere confusi se notano che a volte il sito appare con "www" e altre volte senza.
  3. Implicazioni di Sicurezza
    La gestione dei certificati SSL può essere più semplice quando si ha una sola versione del sito. Alcuni certificati (soprattutto quelli più strutturati e a pagamento) potrebbero richiedere configurazioni aggiuntive per coprire entrambe le versioni.

Ok, ma quindi è meglio "www" o "non-www"?

Non esiste una scelta "migliore" tra "www" e "non-www"; dipende dalle preferenze personali (il "www" da più "idea" di sito web, ma rende il nome più lungo da scrivere e da leggere), inoltre se il tuo sito è sempre stato accessibile con "www" e hai già costruito una certa autorità con questa versione, potrebbe essere meglio continuare su questa strada.

Perfetto, capito. Ora come posso fare per modificare il file .htaccess e forzare il "www" o il "non-www"?

Per modificare il file `.htaccess` in Joomla per forzare il sito ad usare la versione "www" o "non-www" del tuo dominio, devi aggiungere alcune regole di riscrittura. Ecco come fare passo passo:

Forzare la Versione "www" del Sito

  1. Accedi al File .htaccess; Usa un client FTP o il file manager del tuo hosting per accedere alla root del tuo sito Joomla.
  2. Apri il File .htaccess: Trova e apri il file `.htaccess`. Basta un qualsiasi editor di testo, tipo notepad. Se non lo vedi, potrebbe essere nascosto o potresti dover rinominare il file htaccess.txt in .htaccess
  3. Aggiungi le Regole di Riscrittura: Inserisci queste righe all'inizio del file, dopo le righe di commento iniziali (che iniziano con `#`). Se invece dentro il file .htaccess trovi già la scritta "RewriteEngine On" non commentata (quindi senza un # davanti) scrivi solo la riga 2 e la riga 3 subito dopo.
RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTP_HOST} ^tuodominio.com [NC]
RewriteRule ^(.*)$ https://www.tuodominio.com/$1 [L,R=301,NC] 

Sostituisci `tuo-dominio.com` con il tuo dominio effettivo. A questo punto salva il file `.htaccess` e caricalo di nuovo sul server.

Forzare la Versione "non-www" del Sito

Se invece preferisci forzare la versione "non-www" (quindi senza il www. davanti al dominio nelle tue URL) il codice da inserire dentro il file .htaccess è il seguente:

RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTP_HOST} ^www.tuodominio.com [NC]
RewriteRule ^(.*)$ https://tuodominio.com/$1 [L,R=301]

Anche in questo caso ricordati di sostituire "tuo-dominio.com" con il tuo dominio effettivo.

Abilitare SSL, GZIP e Mail SMTP su Joomla

L'abilitazione di SSL, GZIP e Mail SMTP in un sito Joomla è fondamentale per garantire sicurezza, prestazioni ottimali e comunicazioni efficaci. Questi tre semplici passaggi permetto al tuo sito web di "girare meglio" e non richiedono particolari conoscenze tecniche per essere attivati:

SSL (Secure Socket Layer): SSL cripta i dati trasmessi tra il browser dell'utente e il server del sito web. Questo è essenziale per proteggere le informazioni sensibili, come i dati di login e i dettagli delle carte di credito, da intercettazioni o manipolazioni. Inoltre avere un SSL attivo fa mostrare dal brower dell'utente (Chrome, Firefox, Edge, ecc...) un rassicurante lucchetto verde a fianco dell'URL del tuo sito. Non dobbiamo anche dimenticarci che avere un sito protetto da SSL è necessario in alcuni particolari casi dove ci sono leggi o regolamenti (tipo il GDPR) che richiedono la protezione totale dei dati degli utenti.

Per attivare l'SSL i passaggi da fare sono due:

  1. Attivare un certificato (di solito si tratta di un Let's Encypt gratuito) nel pannello di controllo del tuo hosting. Se il tuo hosting non ti fornisce un SSL gratuito allora è tempo di cambiare provider :-)
  2. Attivare la cifratura delle pagine da pannello di controllo di Joomla. Si trova in "configurazione globale" -> "Server" -> "Forza HTTPS": "Tutto il sito"

Compressione GZIP: GZIP comprime i file del sito web prima che vengano inviati al browser dell'utente. Questo può ridurre significativamente le dimensioni dei file HTML, CSS e JavaScript. Un sito che si carica più velocemente ovviamente migliora l'esperienza utente, riduce il tasso di abbandono e ti fa ottenere punteggi milgiori nei test online di caricamento delle pagine (per esempio i tool di Google come Lighthouse)

Per attivare la compressione GZIP il passaggio è uno soltanto:

  1. Andare in "configurazione globale" di Joomla -> "server" -> "Compressione GZIP" impostato su "SI"

gzip https

Mail SMTP: Utilizzare SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) per inviare email dal tuo sito Joomla garantisce che le comunicazioni inviate raggiungano più facilmente la casella di posta del destinatario e non finiscano nello spam. Questo perchè se si inviano mail utilizzando la punzione PhpMAIL (che è quella abilitata di default) le mail vengono inviate dall'indirizzo IP del tuo server che potrebbe non essere particolarmente "pulito" (soprattutto se è condiviso con altri siti o addirittura altri clienti del tuo hosting provider).

Per attivare l'invio tramite SMTP su Joomla i passaggi da fare sono due:

  1. Recuperare le credenziali di una tua mail (per esempio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., ecc...) e segnarsi tutti i dati di configurazione (ve li fornisce il vostro hosting provider quando create una mail nel pannello di controllo).
  2. Una volta segnate credenziali e impostazioni di configurazione bisogna andare in "configurazione globale" di Joomla - > "server" -> in fondo settare "funzione mail" su "SMTP". Compariranno tutti i campi necessari per l'invio delle mail. Puoi anche testare che tutto funzioni correttamente cliccando sul pulsante "invia email di prova" sottostante.

Gestione degli errori e SEO per Joomla

Impostare Redirect per Errori 404

Impostare i redirect per gli errori 404 in Joomla è una pratica importante per gestire le pagine non trovate e migliorare l'esperienza utente sul tuo sito. Quando un utente tenta di accedere a una pagina che non esiste più o che è stata spostata, invece di mostrare un generico errore 404, è possibile reindirizzarlo verso una pagina rilevante o la homepage. Ecco come si può sviluppare questo punto:

  1. Andare nella gestione dei Plugin di Joomla (ci si può arrivare dalla pagina principale oppure dal menu di sinistra -> sistema ->  colonna "gestisci" -> plugin)
  2. Cercare nella barra di ricerca "reindirizzamento"
  3. abilitarlo

reindirizzamento

Una volta abilitato basta andare nella colonna principale di sinistra e cliccare:

  1. Sistema
  2. Colonna gestisci -> "Reindirizzamenti"

In questa schermata è possibile creare i redirect tra gli "URL scaduti" (ossia le pagine che generano un 404 e i "nuovi URL" ossia la pagina di atterraggio dove l'utente deve arrivare se capita su uno specifico 404. Inoltre, avendo attivato il plugin "Sistema - Reindirizzamento" qui verranno elencati tutti i 404 che il tuo sito genererà nel corso del tempo.

reindirizzamenti

Utilizzo di Aimy per Canonical e Trailing Slash

Aimy Canonical è un plugin per Joomla aggiornato spesso e in modo efficiente dal suo sviluppatore. La versione gratuita permette di gestire i tag "canonical" in automatico. Per poter rimuovere i "traling slash" è necessario acquistare la versione a pagamento (che però, ad oggi, costa meno di 15€).

L'utilizzo di Aimy per gestire i link canonical e il trailing slash (si tratta della barra obliqua che si può o meno trovare alla fine di un URL. Tipo "www.esempio.it/pippo" e "www.esempio.it/pippo/" portano alla stessa pagina ma sono strutturalmente diverse per colpa del "trailing slash") è una pratica cruciale per la SEO e la coerenza del tuo sito Joomla. I link canonical e la gestione del trailing slash aiutano a prevenire problemi di contenuto duplicato e a migliorare l'efficienza dell'indicizzazione del sito da parte dei motori di ricerca. I motivi sono abbastanza intuitivi:

  • Prevenzione di Contenuto Duplicato: Senza un link canonical, i motori di ricerca potrebbero indicizzare diverse versioni della stessa pagina (come versioni con e senza "www", o con differenti parametri URL). Questo può essere interpretato come contenuto duplicato, danneggiando il posizionamento SEO del tuo sito.
  • Indicazione della Versione Preferita: Impostando un link canonical su ogni pagina, comunichi ai motori di ricerca quale versione della pagina consideri l'"originale" o la più importante. Questo è utile in scenari dove contenuti simili o identici sono accessibili tramite più URL.
  • Consistenza degli URL: La presenza o l'assenza di trailing slash (es. "/pagina" vs "/pagina/") alla fine degli URL può far apparire lo stesso URL come due pagine separate. Decidere di mantenere o rimuovere sempre il trailing slash su tutti gli URL garantisce coerenza, prevenendo confusione e possibili problemi di contenuto duplicato.
  • Comportamento dei Motori di Ricerca: Anche se tecnicamente "/pagina" e "/pagina/" possono essere considerate diverse dai motori di ricerca, una gestione coerente del trailing slash aiuta a garantire che venga indicizzata solo la versione che hai scelto.
  • Ridirezione e Link Building: Mantenere una pratica coerente per il trailing slash aiuta anche nelle strategie di link building e ridirezione, garantendo che i backlink puntino alla versione corretta dell'URL.

Ecco come si presenta la schermata di configurazione del plugin "Aimy Canonical":

trailingslash

Creazione e Invio di una Sitemap

La creazione e l'invio di una sitemap del sito a strumenti come Google Search Console è un passaggio vitale nella gestione di un sito Joomla, soprattutto per quanto riguarda la SEO e l'efficacia dell'indicizzazione. Anche in questo caso i vantaggi di avere una sitemap XML scritta e inviata ai motori di rircerca sono abbastanza intuitivi:

  1. Mappatura del Sito Web: Una sitemap è fondamentalmente una mappa del tuo sito web che elenca tutte le pagine importanti. Aiuta i motori di ricerca a comprendere la struttura del tuo sito, rendendo più semplice per loro l'indicizzazione delle pagine.

  2. Facilitare l'Indicizzazione: Senza una sitemap, i motori di ricerca devono fare affidamento solo sulla loro capacità di trovare pagine attraverso link interni. Con una sitemap, fornisci loro un percorso diretto verso tutte le pagine rilevanti, migliorando l'efficienza dell'indicizzazione.

  3. Aggiornamenti e Contenuti Nuovi: Se aggiungi regolarmente nuovi contenuti al tuo sito, una sitemap aiuta i motori di ricerca a scoprire rapidamente questi aggiornamenti, garantendo che il nuovo contenuto sia indicizzato più velocemente.

Per la creazione di semplici sitemap (per esempio nel caso usiate praticamente sono gli articoli di Joomla per creare il vostro sito) vi consiglio quest'ottima estensione gratuita: OSMap.

Se avete necessità di spiegazioni più dettagliate su come generare la sitemap e inviarla alla Google Search Console vi consiglio di leggere questo post del blog.

Conclusioni

Con questi tips si conclude la prima parte della guida su come ottimizzare il tuo nuovissimo sito Joomla! Nei prossimi giorni uscirà anche la seconda parte, con nuovi tips e consigli. Buon lavoro!


Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo!

share on facebook share on twitter share on linkedin
condividi su Facebookcondividi su Twittercondividi su LinkedIncondividi su WhatsAppcondividi su Telegram