fbpx

Come generare la sitemap del tuo sito Joomla e inserirla in Google Search Console

| Gianluca Gabella | Joomla!

Apriamo con questo post una nuova rubrica: "Best practice per i siti Joomla e i componenti fondamentali per metterle in atto"! Il primo capito riguarda la creazione della sitemap del tuo sito Joomla! e come comunicarla al motore di ricerca per eccellenza, Google.

Che cos'è la sitemap?

La prima, fondamentale, domanda è: che cos'è la sitemap? E perchè mi serve per il mio sito?

La risposta sembra semplice ma si porta dietro molte implicazioni lato SEO. La sitemap è, come suggerisce il nome, una mappa di tutte (o quasi) le pagine del sito, scritta in un modo che un robot (per esempio il crawler di google o appunto la Search Console) possa leggerla, interpretarla e sfruttarla per indicizzare al meglio un sito.

Il sistema più comune è la creazione di un XML contenente tutte le pagine del sito, assieme ad alcune informazioni come la periodicità di aggiornamento o la data in cui la pagina è stata modificata l'ultima volta. Come da specifiche Google un esempio di XML può essere il seguente:

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<urlset xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9">
<url>
<loc>http://www.example.com/</loc>
<lastmod>2005-01-01</lastmod>
<changefreq>monthly</changefreq>
<priority>0.8</priority>
</url>
</urlset>

Se volete vedere la sitemap del sito di pixed potete vederla qui: https://www.pixed.it/component/osmap/?view=xml&id=1&format=xml

Quindi, ricapitolando, la sitemap è un riassuntone di tutti i contenuti del sito scritto in modo che un computer riesca a leggerla e processarla facilmente.

Come creo una sitemap per il mio sito Joomla?

Visto che la sitemap è un semplice XML a livello teorico potreste tranquillamente scriverlo mano. Ma i problemi sono molteplici: innanzitutto se le pagine sono tante ci mettereste una vita. Inoltre ogni modifica che fato sul sito web dovrebbe essere riportata anche sulla sitemap, rendendo il lavoro pressochè impossibile.

Joomla da questo punto di vista ci da una mano: pur non essendoci un sistema nativo per la creazione della sitemap ci sono dei componenti (sia gratuiti che a pagamento) che fanno egregiamente questo lavoro per voi.

Il primo componente che andremo a vedere è OSMap.

La versione base è gratuita e va benissimo per un sito semplice come quello di Pixed: pagine statiche, blog, portfolio, ecc... tutto tranquillamente gestibile da questo componente.

Per prima cosa scarichiamo il componente da link qui sopra, cliccando sul pulsante "free" in fondo alla pagina:

osmapfree

A questo punto basterà inserire il vostro indirizzo email e nel giro di qualche secondo vi arriverà una mail contente il link per il download.

Scarichiamo il pacchetto e installiamolo come ogni altro componente di Joomla: Menu in alto -> Estensioni -> Gestione -> Installa.

Una volta installato, il componente si presenta in questo modo:

osmapcomponent

La prima cosa fare è cliccare sul link "Sitemap" (ossa sul nome della vostra sitemap).

All'interno troveremo una lista di elementi selezionabili che altro non sono che i vostri menu Joomla. Ci sarà il menu principale e tutti gli altri eventuali menu che avete creato sul visto.

E' importante selezionare solo i menu che sono visibili al pubblico, ossia i menu contenenti pagine che volete indicizzare. Perchè? Perchè se mettete nell'XML anche pagine "di servizio" poi Google cercherà di indicizzarvele anche se non ce n'è realmente bisogno. Alcuni esempi di pagine "di servizio" possono essere il carrello dell'ecommerce, o la pagina dei risultati di ricerca, o le pagine che hanno accesso riservato (per esempio l'area personale dell'utente).

Io per esempio creo sempre un main menu pubblico e un menu dove, all'interno, inserisco tutti i link che non mi interessa vengano indicizzati. Per esempio sul sito di Pixed sono presenti questi due menù:

osmapmenulist

Come potete vedere è presente il "Main Menu" dove ci sono tutti i link "pubblici" e un menu chiamato "ext" dove ci sono tutte le pagine di servizio. Quindi, per concludere, ho selezionato solo il "Main Menu" e ho cliccato su "salva".

Per quanto riguarda i campi "priority" e "change frequency" potete lasciare i valori di default.

Fine! La Sitemap è creata e potete vedere il risultato finale cliccando sul link "XML" nella colonna "sitemap links" della schermata del componente.Si aprirà una nuova finestra, tenetala aperta e segnatevi l'URL perchè vi servirà tra poco.

Come inserire la sitemap del sito nella Search Console di Google

La prima parte è fatta, ora arriviamo al passaggio fondamentale per la corretta indicizzazione del vostro sito web.
Google mette a disposizione molti tool per ottimizzare il vostro sito, e sono tutti gratuiti. I più utilizzati sono sicuramente Google Analytics e Google Search Console.
Il primo serve per vedere quante e quali persone visitano il vostro sito: ha migliaia di opzioni e vi permette di avere una panoramica dettagliatissima del traffico che vi arriva sul sito. Imparare ad utilizzarlo bene non è semplice e può richiedere mesi di sforzi, ma vi assicuro che ne varrà la pena.

Il secondo tool di cui vi parlavo è Google Search Console.

Spiegare in poche parole a cosa serve questo tool è praticamente impossibile. Diciamo che vi da una mano a gestire le URL del vostro sito per capire se funzionano (o danno errori) e se sono indicizzate o meno. Serve anche ad altre centinaia di cose ma non è un argomento che tratteremo ora.
Una delle funzioni che vi mette a disposizione la Search Console è la possibilità di inserire e monitorare una sitemap del vostro sito. Questa sitemap sarà utilizzata da Google per indicizzare al meglio tutte le pagine e monitorarne lo stato di indicizzazione. Andiamo quindi ad inserire la sitemap che abbiamo appena creato.

Prima di tutto clicchiamo sul link qua sopra per arrivare alla Search Console.

Inseriamo le nostre credenziali Google (è necessario avere un account Google per poter utilizzare Analytics o Search Console, ma potete crearne uno gratuitamente qui: https://www.google.com/account/about/ cliccando sul pulsante in alto "crea un account").

Se non abbiamo mai creato la proprietà dobbiamo crearla seguendo i passaggi che ci suggerisce Google. E' molto semplice, si può fare in 5 minuti, e potete seguire questa guida: https://support.google.com/webmasters/answer/34592?hl=it

Una volta creata la proprietà ci ritroveremo, nella colonna di sinistra la voce "Sitemap":

osmapsitemap

Cliccandoci sopra si aprirà una pagina dove potremo gestire la (o le) sitemap del nostro sito web. Per inserirne una nuova il procedimento è il seguente:

  • Apriamo la pagina del browser dove c'è la mappa creata da OsMap (quella che vi ho fatto aprire prima cliccando su "XML" nella visualizzazione del compoenente)
  • Copiamo l'URL della pagina
  • Torniamo su search console e incolliamo l'URL nel campo in alto dove c'è scritto "Aggiungi una nuova sitemap"
  • Clicchiamo su INVIA

Se tutto è andato a buon fine, la Search Console dovrebbe segnalarvi che non ci sono stati errori e che la vostra sitemap è stata inserita correttamente. Il risultato sarà circa questo:

sitemappixed

Fine! La vostra sitemap è stata creata in automatico, sarà mantenuta dal coponente OSMap e sarà costantemente controllata da Google per vedere se sono stati aggiunti nuovi contenuti.

Ultimo step: aggiungiamo la sitemap anche al file robots.txt

Purtroppo (o per fortuna!) non esiste solo Google. E' buona pratica inserire la propria sitemap anche nel file robots.txt, in modo che tutti gli altri crawler che arrivano sul sito possano leggerla correttamente.

Per farlo basta scaricare dalla root del proprio sito il file robots.txt tramite un client FTP come FileZilla e modificarlo inserendo una stringa come questa:

Sitemap: https://www.sitoweb.it/url-della-sitemap

In cui mettiamo la scritta "Sitemap:" poi uno spazio e infine l'URL della pagina sitemap XML creata da OSMap.

Il risultato sarà similare a quello che leggete nella sitemap del sito di pixed: https://www.pixed.it/robots.txt


Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo!


 

pixed logo

Pixed di Gabella Gianluca
via del Lavoro 39, 40127 - Bologna (BO)
p.IVA: 03219311200 - C.F.: GBLGLC84T21A944B
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 051.514551

scarica teamveiwer

Ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividi questo articolo: