Skip to main content

Come installare Matomo su sito web Joomla!

| Gianluca Gabella | Guide e Documentazione
share on facebook share on twitter share on linkedin

Indice:


Google Analytics non è l'unico strumento di analisi traffico disponibile al mondo (anche se è ovviamente il più usato). Matomo è un'ottima alternativa, con dei pro e dei contro. Vediamo passo passo come installarlo e configurarlo su un sito Joomla!

Perchè abbandonare Google Analytics?

Il discorso è abbastanza lungo e complicato, ma si può riassumere semplicemente con un "non voglio condividere le mie informazioni di traffico con nessuno, soprattutto Google, quindi utilizzo un sistema opensource installato sul mio server e i dati sono solo miei".

Google Analytics è un ottimo sistema di tracking degli utenti. E' al top da anni ed è leader indiscusso del mercato: ti permette di segmentare egregiamente gli utenti, puoi agganciarlo ad altri servizi Google come Search Console o Tag Manager ed è completamente gratuito.

Perchè allora cambiare?

Perchè, sorpattutto quando c'è di mezzo Google e i dati tuoi o dei tuoi utenti, nulla è davvero gratis. I tuoi dati sono in mano a Google e, anche se pesantemente regolamentati e protetti, non sono soltanto tuoi. Inoltre Google mantiene i tuoi dati anche su server fuori dall'Unione Europea e questo ha portato a problematiche con la GDPR, che è il nuovo regolamento europeo di trattamento dei dati.

Per maggiori informazioni sulle problematiche di Analytics che riguardano privacy e GDPR vi segnalo questi link interessanti:

Ok troviamo un'alternativa: perchè proprio Matomo?

Di alternative ad Analytics ce ne sono decine, alcune gratis, alcune a pagamento. Alcune totalmente cloud (come Analytics) altre da installare sul tuo server dedicato.

Qui è possibile trovare un paio di liste (non complete ovviamente) con i competitor più accreditati:

Di tutte le varie alternative proposte la più "user friendly" è proprio Matomo: è gratuita, open source, è facile da installare e non richiede conoscenze avanzate di gestione hosting o server dedicati.

Tutto quello che vi serve per installarlo è:

  • Uno spazio web con apache/php (ma se avete un sito web Joomla, o Wordpress, o Prestashop, lo spazio già ce l'avete)
  • Un database MySql dove tenere tutti i dati (ma anche in questo caso se usate un CMS avete già a disposizione un database)

Una lista completa dei requisiti minimi di Matomo può essere consultata qui: https://matomo.org/docs/requirements/

Come installare Matomo su shared hosting

La maggior parte dei siti web è ospitato in uno shared hosting, ossia un server virtuale dove sono appoggiati i vostri dati. Questo vuol dire che non si ha accesso diretto ai file del sistema operativo linux che fa girare il sito, l'unica cosa che si può fare è collegarsi allo spazio web via FTP. Ma questo ci basta e avanza.

1. Scarichiamo l'ultima versione disponibile di Matomo

E' possibile scaricare Matomo direttamente da questo link: https://builds.matomo.org/matomo.zip

Verrà scaricato un file ZIP che possiamo scompattare con un programma tipo WinZip o WinRAR per Windows oppure Unzip o iZip per iOS. Se non volete scompattare e caricare centinaia di file singolarmente potete fare tutto online seguendo questa guida.

Una volta estratto il contenuto avrete una cartella che si chiama matomo e un file html chiamato How to install Matomo.html che porta ad una guida di installazione in inglese.

Dentro la sottocartella matomo dovreste trovarvi una lista cartelle e file:

install2

2. prendiamo tutta la cartella matomo e la carichiamo sul nostro server

Apriamo ora un programma di trasferimento file FTP come FileZilla e carichiamo la cartella matomo (quella che contiene i file e cartelle dello screenshot qua sopra) nella root del nostro sito (in genere dentro la cartella public_html).

Ho deciso di caricarla in una cartella chiama analytics per comodità. Ma potete chiamarla come preferite.

Se avete installato un sito Joomla! la struttura delle cartelle dovrebbe quindi essere la seguente:

ftp

dove dentro la cartella analytics sono presenti tutte le cartelle e tutti i file del primo screenshot.

3. procediamo con l'installazione vera e propria

Una volta caricati i file apriamo un browser (Firefox, Chrome, Edge, quello che preferite) e apriamo la cartella analytics del vostro sito. Per esempio www.tuosito.it/analytics/

Se invece di analytics avete usato un altro nome quando avete caricato quei file ovviamente cambiate l'URL di conseguenza.

La pagina che vi si presenterà sarà la seguente:

prima schermata installazione

In alto a sinistra sarà possibile cambiare la lingua di visualizzazione, ma in automatico dovrebbe essere tutto già in italiano.

Procediamo cliccando sul pulsante verde "SUCCESSIVO".

La pagina seguente potrebbe metterci qualche secondo a caricare: Matomo sta facendo un check del vostro server per capire se siete in grado di installare e far girare il software.

Se tutto è andato a buon fine dovreste ritrovarvi in una pagina con una lunga lista di spunte verdi.

Se è tutto ok clicchiamo nuovamente sul pulsante verde "SUCCESSIVO"

4. Selezioniamo un database

In questa pagina è necessario selezionare un database dove installare le tabelle di Matomo.

Il mio consiglio è di usare un database pulito: per sicurezza sarebbe meglio evitare di installare il tutto nel database già popolato con i dati di Joomla.

Non è tuttavia obbligatorio: se avete un solo db a disposizione va bene quello, tanto grazie al prefisso dedicato (matomo_) le varie tabelle non dovrebbero pestarsi i piedi a vicenda.

I dati del vostro database li potete trovare nel vostro pannello di controllo dell'hosting.

Inserite i dati del nuovo db:

installazione database

e clicchiamo nuovamente su "SUCCESSIVO".

Se tutto è andato a buon fine apparirà un messaggio che dice "Tabelle create con successo!". Clicchiamo ancora sul pulsante verde "SUCCESSIVO".

5. creiamo le credenziali di amministratore

Ovviamente solo noi dobbiamo avere la possibilità di accedere e controllare le nostre statistiche. Per farlo dobbiamo chiudere il sistema dietro un accesso protetto da password. Creiamo quindi un nuovo utente e relativa password, associandoci un indirizzo email.

amministratore matomo

Una volta inserite le nuove credenziali (creiamo nome utente e password strong, mi raccomando!) clicchiamo nuovamente sul pulsante "SUCCESSIVO".

6. Configuriamo il sito web da monitorare

Arriviamo ora alla parte interessante. Dobbiamo dire a Matomo quale sito web dobbiamo monitorare. Completiamo i campi richiesti:

configura sito web

Scegliamo se il nostro sito è e-commerce o meno e clicchiamo su "SUCCESSIVO".

Nota bene: Matomo può essere installato anche un un hosting diverso rispetto all'hosting dove c'è il nostro sito. Così come nella stessa installazione di Matomo puoi installare tutti i siti web che vuoi. Questa guida è fatta per chi ha un hosting "base" e non dispone di altre risorse, ma le possibilità sono infinite!

7. Installiamo il codice di tracciamento di Matomo

Ci siamo quasi! Ora che Matomo è configurato dobbiamo collegare il nostro sito all'installazione di Matomo che abbiamo completato. Per farlo basta inserire il codice di tracking fornito nell'head del sito:

codice tracking

Per installare il codice di tracciamento abbiamo diverse possibilità. Dipende molto dalla versione di Joomla e dal template utilizzato.

Molti template, tipo Yootheme, ti permettono di installare codice direttamente dalle opzioni di configurazione del template stesso. In altri casi è necessario utilizzare dei plugin esterni. Vediamo alcuni casi:

Se utilizzate un template di Yootheme:

aprite Yootheme dal pannello di controllo. Cliccate su "impostazioni" dal menu di sinistra:
impostazione yootheme
Cliccate su "codice personalizzato" e nel primo blocco "SCRIPT" incollate il codice di Matomo SENZA I TAG SCRIPT DI APERTURA E CHIUSURA:
codice personalizzato

Se non utilizzate un template di Yootheme e non potete inserire codice personalizzato:

Matomo mette a disposizione plugin per tutte le piattaforme, anche per Joomla!

Il plugin per Joomla! può essere scaricato da qui: https://extensions.joomla.org/extension/itcs-matomo/ ed è disponibile sia per Joomla3 che per Joomla4.

Il link per accedere direttamente al download è questo: https://it-conserv.de/joomla/downloads/2-plugins/11-matomo-plugin-for-joomla-4.html e qui potete trovare sia la versione per J3 che per J4:

matomo joomla plugin

Scaricate la versione che vi serve (nel mio caso ho utilizzato quella per Joomla4) e installatelo sul vostro Joomla come una normale estensione:

matomo plugin

Una volta installato andate nella sezione plugin del vostro sito (menu di sinistra -> sistema -> Gestisci -> Plugin) e cercate "matomo" nella casella di ricerca.

Verrà fuori un unico plugin chiamato "System - itcs Matomo", cliccate sul titolo per entrare.

Dentro ci sarà una casella di testo chiamata "Tracking Code" dove dovrete semplicemente incollare il codice di tracciamento che vi ha dato Matomo in fase di installazione.

Abilitate il plugin e salvate.

Fine! Ora il vostro sito è collegato al vostro Matomo.

Per completare il procedimento basta tornare nella pagina del browser dove stavamo installando Matomo, cliccare sul pulsante verde "PROSEGUI" e finite l'installazione vera e propria.

Vi si aprirà quindi la pagina di login:

matomo login

Inseriamo le credenziali che abbiamo creato nei passaggi precedenti e clicchiamo su "ACCEDI"

Se il codice di monitoraggio è stato installato correttamente siamo finalmente entrati nel pannello di controllo di Matomo! Buona navigazione e buon monitoraggio!


Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo!

share on facebook share on twitter share on linkedin
condividi su Facebookcondividi su Twittercondividi su LinkedIncondividi su WhatsAppcondividi su Telegram